La guida dei lavoratori 2011

 

Da qualche giorno è uscito un manuale importante per chi ha bisogno di capire bene come funzionano le norme vigenti nel campo del lavoro, puntando l’attenzione in modo particolare sulle ultime novità legislative.

Un testo con il raro pregio di essere preciso e “scientifico” pur usando un linguaggio divulgativo. Si intitola La guida dei lavoratori 2011, ed è un manuale di 327 pagine scritto – a otto mani – da Livia Ricciardi, Mario Conclave, Elio Corrente e Marco Lai. Edito da Edizioni Lavoro, è disponibile a un prezzo molto democratico: appena 11 euro.

Uno strumento indispensabile, agile e facile da consultare, che potrĂ  chiarirvi le idee in materia di lavoro e previdenza.

Questi alcuni degli argomenti trattati (elencati in ordine alfabetico per comoditĂ ):

* ammortizzatori sociali
* assunzioni
* buoni lavoro
* busta paga
* contratti (a tempo indeterminato, a termine, a progetto, apprendistato)
* incentivi all’assunzione (per lavoratori in mobilità, disoccupati, cassaintegrati da oltre 2 anni)
* lavoro femminile (sua tutela e promozione)
* malattia (certificato di telematico)
* maternitĂ 
* orario (distribuzione, straordinario, riposi, festivi, ferie)
* pensione (revisione del sistema pensionistico)
* periodo di prova
* prestazioni (dipendenti o autonome)
* TFR (trattamento di fine rapporto) o “liquidazione”

Particolare attenzione è riservata alle norme introdotte dal discusso “collegato lavoro” (legge 183 del 2010), che ha introdotto importanti modifiche riguardanti il ricorso al giudice e/o all’arbitrato e ai termini per l’impugnazione dei licenziamenti illegittimi (che deve avvenire entro i 60 giorni dalla comunicazione). Altrettanto ben trattate, le modifiche alla legge 104 sui permessi per l’assistenza a portatori di handicap.